SORGONO - LACONI - SARDEGNA in TRENINO VERDE | Viaggi 2022

Sardegna in Trenino Verde
Vai ai contenuti
Mandrolisai e Barbagia, centro del mondo antico
in Trenino Verde da Sorgono a Laconi
si parte dal Mandrolisai, per giungere nel Sarcidano e ritornare nel Mandrolisai. Un percorso ad anello, prevalentemente in treno, in parte in pullman, per scoprire quello che pare possa essere il “Centro del Mondo” antico, il centro di quell’Isola di Atlante, dove viveva la popolazione Shardana. Noi antichi, sardi come noi.
Una giornata inedita di Sardegna Trenino Verde, su una tratta che solo due volte è stata percorsa da un treno negli ultimi cinque anni. Ancora una volta, riusciamo a farvela percorrere con il trenino verde più speciale. Quello con le Carrozze Bauchiero (1913) in legno e ottone, trainate dal Locomotore del 1950.
Tutto inizia alla Stazione di Sorgono, con la vostra Guida Turistica, sul Trenino Verde. Ore 8:55 fischia, ci chiama. Ore 09:00 sbuffa, si parte.
Davanti a noi binari, traversine, ponti metallici (Su Sammuccu, Palarà, Gennesitzu, ecc.) e lunghe gallerie (S’Arcu), per saltare tra i versanti e attraversare montagne dagli irti pendii, per trovare un itinerario lineare e meno acclive, per raggiungere il più possibile i vari centri abitati barbaricini, le aree di raccolta del legnatico e del carbone, le miniere di rame ed altri metalli. Ne parlerete con la Guida, durante il viaggio. Dopo circa un’ora siamo alla Stazione Aritzo-Belvì, con Monumento Naturale Texile alle spalle, poi quella di Meana Sardo ed ancora la Stazione di Ortuabis (sosta per Gadoni e Funtana Raminosa). Silenti e struggenti, rigogliose ed emozionanti, le foreste e le montagne di questa Barbagia, preannunciano l’arrivo alla Stazione montana di Laconi, all’interno del Parco Aymerich. Il Trenino Verde è arrivato al suo capolinea e dopo le foto di rito, avviamo la nostra passeggiata in discesa sino a giungere all’interno del paese. Una breve passeggiata in discesa, attraverso le viuzze e la Basilica di S.Ignazio da Laconi, sino a valle, dove ci attende il pullman GT. Lungo strade che si scostano dalla linea ferrata percorsa prima, con nuovi scorci paesaggistici ed in tutto confort, andremo all’Agriturismo “Su Connottu”, nel Mandrolisai. Questa specialissima regione della Barbagia di Belvì, organoletticamente si esprime nell’omonimo vino, unione di bovale, cannonau e monica. Perché qui si dice che dentro il vino c’è tutto: i monti, le colline, i nostri paesi e le nostre tradizioni. Dopo la bella degustazione enogastronomica, il pullman ci consentirà un comodo spostamento di pochi chilometri, sino alla chiesa campestre di San Mauro di Sorgono (1574), tassello quasi recente per questo territorio di ancestrale fruizione antropica, di cui però potrebbe essere un’antica chiave di lettura. Pochi chilometri di pullman e saremo in un bosco di enormi sughere. Il parco naturalistico e archeologico “Biru ‘e Concas”, che letteralmente significa ‘sentiero delle teste’. Circa duecento enormi massi scolpiti e levigati fino a ottenere una forma ogivale, i Menhir, oggi allineati, ma originariamente posti a semicerchio. Comunemente paragonato a ‘Stonehenge’, con cui è coevo (circa 5.000 anni), rappresenta un sito unico nel suo genere. La Guida Turistica, sempre con voi, vi darà l’occasione di conoscere approfonditamente questi siti archeologici, ancora “muti” perché non gestiti. Sarà tardo il pomeriggio, quando in dieci minuti il pullman vi accompagnerà a Sorgono. Per “ricucire” gli elementi delle due precedenti visite sul campo, è imperdibile la visita alla musealizzazione “Omphalos” curata personalmente da Sergio Frau. La giornata volge al termine. Siete a pochi passi dalle vostre auto e prima del rientro, potrete ristorarvi liberamente girando il paesino. Certamente, il più misterioso dei viaggi con il trenino verde, non lo dimenticherete. Certamente in questo territorio, ci ritornerete.


TRAVELLING SARDINIA S.r.l.
Viale Sant'Avendrace 289 Cagliari (CA)
email: info@sardegnatreninoverde.com
tel.: (+39) 3384592082

Iscrizione Registro Regionale AdV n. 476
P.IVA 04006800926
Torna ai contenuti