CAGLIARI (Monserrato) - MANDAS HD - SARDEGNA in TRENINO VERDE

Sardegna in Trenino Verde
Vai ai contenuti
Sui binari con Lawrence
in Trenino Verde da Cagliari (Monserrato) a Mandas

Ed. Speciale Scuole
Mezza Giornata
Il trenino sta per partire! Dalla stazione San Gottardo a Monserrato (raggiungibilissima con metropolitana e bus del TpL), si viaggia comodi, sui nuovissimi treni Stadler. Ci accompagneranno attraverso i territori del basso Campidano fino a Mandas, in un viaggio alla riscoperta della Sardegna, sulle orme di David Herbert Lawrence e del suo libro “Mare e Sardegna” (1921). Per molti alunni sarà la prima Esperienza di Viaggio in treno. In questo caso, tecnologia del presente e del passato, si fondono in chiave turistica. Oggetti, luoghi e paesaggi che si raccontano, grazie alla guida turistica che vi accompagnerà per tutta l’esperienza. Scopriremo con leggerezza il nostro territorio, a livello naturalistico, storico, sociale. Le periodiche letture di “Mare e Sardegna”, ci regaleranno finestre di quotidianità vecchie di 100 anni, associate al curioso sguardo critico di un inglese di allora. Incontreremo Settimo S. Pietro, Soleminis, Dolianova, Donori, Barrali, Senorbì, Suelli e Gesico, prima che il nostro viaggio nel tempo e nel territorio ci conduca a Mandas. Ci troveremo al cospetto di una Stazione ferroviaria indubbiamente piccolina e poco frequentata, agli occhi di oggi. Ma allora era una delle più grandi e da alcuni, considerata una maestosa testimonianza del progresso tecnologico raggiunto, centro nevralgico di un gran movimento di persone e di novità. Attraverso i vecchi locomotori, i vagoni arrugginiti, le locomotive monumentali, racconta l’importanza nodale di allora, e del paese e dei suoi tantissimi addetti. Vedremo una locomotiva a vapore realizzata dalla fabbrica “Reggiani”. Scopriremo cosa sono le Automotrici degli anni ’50 (oggi definibili gioielli di tecnologia Ibrida Diesel-Elettrica), i vagoni passeggeri V2D, i vari tipi di carri merci, i binari e gli scambiatori, i rotatori ed i serbatoi, le caviglie e ……tanto altro. Allontanandoci dalla stazione, lungo le serrate vie del centro storico in pietra, raggiungeremo il Museo Archeologico “MaHMu”. L’ex Palazzo Municipale ospita importanti reperti nuragici, fenici e romani, raccolti in varie campagne di scavo. Frammenti di storia, da cui partire per comprendere meglio chi sono diventati, oggi, i nostri avi. Pochi passi dopo, giungeremo nel Museo Etnografico “Is Lollas de Is Aiaius”, ricchissimo di oggetti, noti e curiosissimi. “Orme” di donne e uomini, lasciate a testimonianza e ricordo del loro vissuto. Siamo nel compendio medioevale di Sant’Antonio Abate e qui potremo fare una comoda merenda (ve la offriamo noi!). Altri pochi minuti di cammino e saremo al cospetto dell’ottocentesco comprensorio di San Francesco, con il Convento fondato dai frati nel 1610. La Chiesa omonima ospita oggi la biblioteca e quella dedicata a San Cristoforo raccoglie i tesori del territorio nel Museo di Arte Sacra “Peregrinatio Fidei”. Spettacolari gioielli e statue, ci faranno interrogare di iconografici simbolismi, tra sacro e profano. Pochi passi e l’imponente chiesa parrocchiale di San Giacomo (Santu Jacu), ricollega il presente con gli ultimi 200 anni di vita religiosa di questi luoghi. Si riparte completando il percorso ad anello nel centro storico, sino alla Stazione Ferroviaria. Piccola pausa per lo snack al seguito e ….. tutti in carrozza!!! Il rientro in relax, sul comodo treno Stadler, lungo quegli stessi binari posati oltre 150 anni fa. Nel primissimo pomeriggio si giunge nuovamente a Monserrato (Stazione San Gottardo), con tante fotografie nel cellulare e nella mente, un sacco di cose nuove da raccontare e qualche rivoluzione in mente.
TRAVELLING SARDINIA S.r.l.
Viale Sant'Avendrace 289 Cagliari (CA)
email: info@sardegnatreninoverde.com
tel.: (+39) 3384592082

Iscrizione Registro Regionale AdV n. 476
P.IVA 04006800926
Torna ai contenuti